venerdì 20 gennaio 2017

DASIA, Dasia (2016)


I Dasia sono un power trio strumentale proveniente dal Friuli Venezia Giulia formatosi nell’agosto del 2015 dall’incontro tra Edgardo Mauroner (chitarra), Luca Stocco (batteria) ed Elettra Pizzale (basso). I tre sono dediti ad un post rock inquieto debitore del dark prog e in una trentina di minuti circa delineano le coordinate di uno stile che il sottobosco italiano conosce alla perfezione. L’ep da poco pubblicato non disdegna passaggi progressive calibrati e mai sopra le righe, spinte hard dettate da una sezione ritmica bella compatta, riff chitarristici intensi e qualche spunto elettronico gestito tramite synth e samples. Il disco pur essendo un esordio assoluto (di una band piuttosto giovane tra l’altro) ha parecchie idee interessanti nel piatto, un climax generale emozionale e suggestivo ma anche un certo dinamismo dovuto ad una componente math che trapela in alcuni epici momenti. I brani hanno le giuste atmosfere, vengono calati in strutture dai tratti sperimentali e che non lasciano spazio a compromessi, prediligendo un approccio post dai contorni oscuri e inquieti. Chi apprezza band underground come 42DE o Pin Cushion Queen (in una chiave maggiormente prog) ha qui la possibilità di ritrovare punti di contatto con realtà sotterranee intelligenti e meritevoli di attenzione. Gruppo sicuramente da sostenere (potete comprare il lavoro tramite la loro pagina facebook!) e da tenere d’occhio per il futuro. (Luigi Cattaneo)


album Dasia - Dasia

Nessun commento:

Posta un commento