lunedì 30 settembre 2013

ALTERAZIONI 2013. Rassegna di Musiche Innovative

Alterazioni 2013. Rassegna di musiche innovative (www.facebook.com/Alterazioni2013 per maggiori informazioni). Cosa ci si può aspettare da un Festival con un nome così particolare, inusuale, atipico? Di tutto e un po’ ovviamente. E difatti i sei appuntamenti in calendario (cinque pomeridiani e uno serale) sono parecchio diversi tra loro, segno che la direzione artistica di Massimo Giuntoli aveva l’obiettivo concreto di coinvolgere un pubblico il più eterogeneo possibile. Il buon Massimo, nell’introdurre gli Empty Days, esibitisi domenica 29 settembre, ha spiegato nella maniera più semplice possibile come ci siano artisti dalla lunghissima carriera che, pur senza l’aiuto dei grandi media, riescono a lasciare un segno tangibile in decenni di produzioni e concerti. Quale modo migliore per spiegare la vita musicale di tre straordinari interpreti come Francesco Zago (chitarra Yugen, Not a Good Sign), Maurizio Fasoli (tastiere Yugen) ed Elaine Di Falco (voce dei Thinking Plague)! Per l’occasione il trio ha l’opportunità di presentare il disco di debutto nella settecentesca sala della musica di Villa Litta, un incantevole luogo di Lainate, un comune dell’hinterland milanese. Ad accompagnare i tre inoltre troviamo Jacopo Costa e Giuseppe Olivini. Gli Empty Days svolgono il compito in maniera impeccabile, muovendosi lungo il tracciato di una musica da camera dagli influssi avant (soprattutto nelle parti strumentali) e folate folk che mi han ricordato Joan Baez. Inoltre vengono proposte cover di Robert Plant, Jimi Hendrix, King Crimson e Franco Battiato, anche se l’aspetto più esaltante del live è stato sentire questi nuovi brani, pregni di atmosfera e lirismo. Faccio un grandissimo plauso non solo ai musicisti ma anche a Giuntoli e all’amministrazione comunale di Lainate che stanno portando avanti un discorso culturale rischioso e ricco di fascino (e speriamo di prospettive). Che dite, certi eventi non sono meglio dell’happy hour milanese…? (Luigi Cattaneo)


Nessun commento:

Posta un commento