lunedì 31 ottobre 2016

SONATA ISLAND, Live Alterazioni 2016

Risultati immagini per sonata island quartet foto



Secondo appuntamento per la rassegna Alterazioni, organizzata dal comune di Lainate nella splendida Sala della Musica di Villa Litta e giunta alla quarta edizione sotto la direzione artistica di Massimo Giuntoli, sempre attento nel creare un programma di alta qualità dai confini indefiniti e che mettono a confronto percorsi, approcci e linguaggi diversi tra loro ma che possono convergere e rivelare punti di contatto. Dopo l’apertura di domenica scorsa affidata a John Greaves (Henry Cow, National Health, Slapp Happy) con la partecipazione di Annie Barbazza, la seconda giornata ha visto esibirsi sul palco i Sonata Island in quartetto (Emilio Galante al flauto, Alessandro Bianchini al vibrafono, Stefano Bianchini al contrabbasso e Thomas Samonati alla batteria), un ensemble nato quasi 20 anni fa e dall’organico variabile che trae spunto tanto dalla musica colta quanto dal jazz e dal R.I.O.

Il background accademico non delimita la loro passione per il jazz, mostrando un gruppo a proprio agio nel riproporre con entusiasmo e lirismo composizioni di autori novecenteschi come Bartok, Debussy e Stravinsky, oltre che quelle di Astor Piazzola e Chick Corea, in bilico perenne tra scrittura e improvvisazione, che funziona solo se si conosce perfettamente la materia trattata. Proprio come sanno fare i Sonata Island.

Il prossimo appuntamento di domenica 6 novembre prevede l’esibizione del duo U-Gene (Massimo Giuntoli alla tastiera e Silvia Cignoli alla chitarra), mentre la chiusura del 13 è affidata all’estro di Amy x Neuburg (voce, percussion pad e live electronics). (Luigi Cattaneo)

Nessun commento:

Posta un commento