lunedì 6 giugno 2016

MARCO CALLONI, Before and after Eno

Before and after Eno


Una biografia di Brian Eno di Marco Calloni





 
La storia del musicista e produttore che ha scritto alcune tra le pagine più importanti della musica moderna: Roxy Music, David Bowie, U2, Genesis, Talking Heads, Robert Fripp, Coldplay...


Brian Eno rappresenta una voce importante e singolare nel mondo della cultura moderna. Per molti è un rivoluzionario precursore di generi musicali, per altri un teorico, certamente un visionario e istintivo esperto di styling sonoro. Eno è un imprescindibile riferimento in ambito musicale, in grado di apportare costantemente i suoi molteplici contributi alla musica moderna. I suoi rapporti con l’avanguardia, a diretto contatto con il pop, hanno reso possibile la creazione di alcuni tra gli album più venduti di tutti i tempi come, ad esempio, The Joshua Tree degli U2, Roxy Music, David Bowie, Genesis, Talking Heads, Robert Fripp, Coldplay e molti altri che hanno collaborato con lui ricevendone un’influenza fondamentale per l’evoluzione del loro stile musicale. Esiste un “prima e dopo” Brian Eno? Questo libro, pieno di curiosità e informazioni inedite, ci conduce passo passo all’interno della sua intricata vita di artista controcorrente, innovativo e mai banale, senza trascurare le sue influenze culturali, il suo privato, le sue relazioni personali con partner e amici. Una summa selezionata di tutti gli articoli e le recensioni più rilevanti usciti per la stampa internazionale, una sterminata discografia, un racconto fatto di testo e immagini che rievoca i momenti salienti della sua musica e proietta Brian Eno nella Hall of Fame dei musicisti più influenti di tutti i tempi.

MARCO CALLONI classe 1987, si è laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università Statale di Milano con una tesi su Brian Eno. Collaboratore per un breve periodo di Radio Popolare e Outsider, nutre un profondo interesse per il cinema e l’arte degli anni Sessanta e Settanta. Da sempre appassionato di musica e relazioni storico-culturali annesse, scrive articoli e monografie per la rivista specializzata Late For The Sky.

Nessun commento:

Posta un commento